Cerca

Quando il design diventa strategico

L’era della digitalizzazione ha radicalmente modificato la nostra percezione di spazio e di tempo:


Non esiste più un DOVE, non esiste più un QUANDO,

ESISTE SOLO UN COME.


In questa nuova dimensione nasce un nuovo modello di collaborazione tra design (PG-PLAYGRAFICA) e contenuti strategici (WL-WEBLESS) perché: il design non è come sembra o come appare, il design è come funziona.

Vai al sito web


TP: Buongiorno Massimo, da dove nasce il nome WEBLESS?

WL: Quando è stato il momento di scegliere un nome per la mia attività, volevo che fosse qualcosa che si riferisse al mondo digitale, ma che al tempo stesso ne indicasse l’indipendenza. In effetti, Less is More. Non ha più senso inviare un messaggio pubblicitario generico a molti, con la speranza di persuadere pochi; la comunicazione efficace è fatta di strategie operative in grado di offrire maggior successo con un dispendio di energie minore, non devo annoiare il pubblico lo devo impressionare.


TP: Il tuo sito evidenzia subito 3 elementi distintivi: data, marketing, strategy. Cosa volevi esprimere con questi 3 sostantivi?

WL: “Tortura abbastanza a lungo i tuoi dati e ti confesseranno qualsiasi cosa”. La rete mi offre l’opportunità di raccogliere ed analizzare dati utili a confessarmi tutto quello che vorrei sapere dei miei clienti, dei miei follower, dei miei concorrenti…., ma solo grazie ad un’efficace strategia di marketing quei dati creano utili. Il marketing è quell’insieme di strumenti necessari per ottimizzare le mie opportunità di successo, le strategie sono le azioni da intraprendere per raggiungere il successo cercato.


TP: Nel tuo sito dici: “È il mezzo che fa il messaggio”, quindi è sufficiente trovare il giusto mezzo ed ogni comunicazione diventa efficace?

WL: Effettivamente sì. Il problema resta nel trovare il giusto mezzo. Il successo di Steve Jobs è stato proprio il suo modo di comunicare. Apple aveva realizzato un prodotto già esistente sul mercato che non offriva alcun elemento distintivo abbastanza forte da poterlo stravolgere. La sua strategia del “THINK DIFFERENT” ha creato un movimento di consumatori che hanno fatto del suo brand un’icona. Senza quel messaggio Apple oggi non sarebbe tale. Il mezzo quindi, la strategia, è quello che rende il messaggio così unico da fare la differenza, appunto.


TP: Mi hai appena citato Apple, un icona, non solo nel mondo hardware ma anche nel digital design. Anche per WEBLESS il design è un elemento fondamentale. Come mai? Non siete un’agenzia di marketing strategico?

WL: Come giustamente mi confermi, Apple realizza prodotti hardware e software, e di conseguenza il design è un elemento fondamentale della loro attività. WL realizza strategie di marketing e quindi sorge spontanea la domanda: come mai parlano di design? Perché il design è un elemento strategico per la società contemporanea, e quindi quando dobbiamo immaginare la miglior strategia di comunicazione per i nostri clienti dobbiamo anche darle un design che funzioni, e che sia coerente con essa. Per questo abbiamo scelto come nostro partner PLAYGRAFICA. Come recita il suo payoff PLAYGRAFICA è limitless creativity, elemento fondamentale per le nostre richieste.


Scopri di più sul nostro magazine THE PLACE:

Clicca qui.




#marketing #strategy #marketingstrategico #design #strategia #creatività #lessismore #webless #apple #data #analisidati #limitless #thinkdifferent #magazine #collaborazioni #partner #workwithus #piùfortiinsieme #graphicdesign #rete #web #strategiedivendita

CHIEDICI UN PREVENTIVO PER: